Home > News > Coronavirus e passaggio da zona gialla ad arancione: cosa cambia?
19 Febbraio 2021 / 2 min read

Coprifuoco

Prima regola da rispettare in zona arancione è il coprifuoco dalla 22.00 alle 5.00, che potrebbe durare fino al 5 marzo 2021.

Chi ha necessità di uscire durante il coprifuoco deve compilare il modulo di autocertificazione dichiarando uno dei motivi consentiti, ovvero salute, comprovate esigenze di lavoro e altri motivi di necessità.

Per chi infrange il divieto può scattare la multa da 400 a 1000 euro.

Spostamenti liberi all’interno del comune

Per uscire di casa, passeggiare, fare jogging e recarsi negli esercizi commerciali aperti non ci sono limitazioni e non è richiesta l’autocertificazione. Mascherina sempre obbligatoria e assembramenti sempre vietati, al chiuso e all’aperto.

Si può fare la spesa in un altro comune se non è possibile reperire i beni di prima necessità o per motivi di convenienza economica.

Il governo ha confermato la deroga per gli spostamenti tra piccoli comuni fino a 5mila abitanti; questi sono consentiti nel raggio di 30 km, ma senza poter raggiungere i capoluoghi di provincia.

Seconde case in zona arancione

Le FAQ del Governo ammettono il rientro presso la seconda casa ubicata in un’altra Regione se la persona che si sposta (da sola o con il nucleo familiare) può provare di avere effettivamente avuto un titolo per recarsi nello stesso immobile prima del 14 gennaio 2021.

Quando serve l’autocertificazione in zona arancione

Ricapitolando, in zona arancione l’autocertificazione serve in queste ipotesi:

  • uscire durante il coprifuoco (22.00-5.00) per motivi di salute, lavoro, necessità/urgenza
  • uscire dai confini del comune, sempre per uno dei motivi previsti dal Ministero (salute, comprovate esigenze lavorative, necessità) e per raggiungere la seconda casa, se ne ha diritto
  • raggiungere un’altra regione per i motivi indicati nel modulo e per tornare al luogo di abitazione, residenza e domicilio

Noleggio a lungo termine e ritiro veicolo in zona arancione

🚗 Sulla base delle indicazioni del DPCM del 16 gennaio 2021, anche in ZONA ARANCIONE recarsi in concessionaria per un acquisto o per un NOLEGGIO è consentito perché rientra tra le ATTIVITA’ DI PRIMA NECESSITA’. Gli uffici, i concessionari di auto e moto e le officine possono quindi continuare a restare aperti, rispettando ovviamente tutte le norme di sicurezza ANTI COVID in vigore.

Quindi puoi venire da noi per noleggiare un veicolo o per ritiralo! Se vuoi raggiungerci e abiti nel comune di Brescia, non è necessaria alcuna autocertificazione.

Se invece arrivi da fuori comune, contattaci al numero 030/223909 o tramite mail a rentall@rentallitalia.it per fissare il tuo appuntamento presso i nostri uffici e poter attestare, in caso di controllo, la motivazione al tuo spostamento.

🚩Qui puoi scaricare l’autocertificazione editabile

Per qualsiasi necessità i nostri uffici sono a Tua completa disposizione. Ti aspettiamo!