Home > News > Ford Puma, il nuovo Crossover da non perdere.
28 Giugno 2019 / 3 min read

Anche in campo automobilistico, a volte, la storia si ripete. Come avvenuto per la Puma del 1997, derivata dalla Fiesta, la nuova Puma è figlia dell’ultima generazione della compatta Ford. I tempi però cambiano così i panni della coupé vestiti dal primo modello evolvono in quelli più attuali e di tendenza del crossover.

“Puma rappresenta l’evoluzione della filosofia human centric di Ford, con dettagli distintivi tra cui i fari posti sulla parte superiore della fiancata e le linee atletiche che ne accentuano il carattere sportivo – ha dichiarato Stuart Rowley, president, Ford of Europe – Le proporzioni da crossover compatto con una maggiore altezza da terra, garantiscono una guida comoda e sicura e una capienza del bagagliaio senza compromessi, di 456 litri.
I nostri clienti hanno espresso il desiderio di poter avere un veicolo compatto con un look affascinante che offra anche soluzioni adatte alla vita di tutti i giorni. Il risultato è la nostra nuova Ford Puma, carismatica, pratica e tecnologica”.

Il nuovo crossover, disponibile in due allestimenti, lo sportivo ST-Line e l’elegante Titanium,

si distingue per la capacità di carico modulabile con la possibilità ti trasportare oggetti fino a 112 cm di lunghezza, 97 cm di larghezza e 43 cm di altezza con la seconda fila di sedili reclinata.
Ma quello che spicca è il MegaBox, uno spazio versatile ricavato nel piano di carico: il MegaBox offre una capacità di 80 litri in uno spazio di 763 mm di larghezza, 752 mm di lunghezza e 305 mm di profondità, ed è quindi capace di accogliere alloggiare oggetti anche in verticale fino a circa 115 cm di altezza.

Come a suo tempo anticipato dai vertici del marchio dell’ovale blu, ogni nuovo modello dovrà disporre almeno di un propulsore elettrificato,
motivo per cui sulla Puma, oltre alle tradizionali motorizzazioni benzina e diesel (tutte dotate di serie di Start&Stop), sarà disponibile l’EcoBoost Hybrid che potenzia il motore a benzina 1.0 tre cilindri con un sistema di starter/generator (Bisg) azionato da una cinghia da 11,5 kW. Il sistema sostituisce l’alternatore standard, permettendo così il recupero e lo stoccaggio di energia durante le decelerazioni del veicolo e la ricarica il pacco batterie ioni-litio da 48 volt, raffreddato ad aria.

La motorizzazione Mild-Hybrid è disponibile con potenze di 125 e 155 Cv, monitora costantemente il modo in cui il veicolo viene utilizzato per stabilire quando e con quale intensità ricaricare la batteria e quando utilizzare la carica della batteria immagazzinata.

Decisamente completa la lista dei dispositivi di sicurezza e assistenza alla guida

con la presenza del Ford Co-Pilot che integra l’Adaptive Cruise Control con Stop&Go, Speed Sign Recognition e Lane Centring a cui si aggiunge la preziosa Local Hazard Information, nuova funzionalità di avviso di pericolo in tempo reale, che informa i guidatori di eventuali situazioni pericolose sulla strada prima che queste vengano viste o rilevate dai sensori della vettura.

Il crossover Puma è il primo modello nel suo segmento a offrire Lumbar Massage Seat, il sedile con massaggio lombare e l’Hands-free Tailgate, per l’apertura e chiusura del portellone senza l’uso delle mani.

E sempre in tema di prima volta su un modello Ford del segmento B, sarà presente una telecamera posteriore (Rear View Camera) per una visibilità di 180 gradi, proiettata sul touchscreen all’interno dell’auto che rende meglio visibili pedoni, ciclisti e gli altri veicoli nelle manovre di retromarcia.

Infine, sul versante estetico la Ford Puma, che arriverà sul mercato a fine anno, potrà essere scelta tra dieci vivaci livree: Blazer Blue, Frozen White, Race Red, Solar Silver, Agate Black, Lucid Red, Grey Matter, Desert Island Blue, Magnetic e Metropolis White.

In attesa dell’uscita delle nuova Puma, noleggia a lungo termine un CrossOver con Rentall! Clicca qui per le imperdibili offerte e contattaci per un preventivo personalizzato!